Manutenzione, assistenza e riparazione siti web

Riparazione Siti Web Danneggiati

Cosa significa riparare un sito web?

Accade che i siti web che sono in produzione da molti anni si danneggino per i più svariati motivi:

  • Scarsa manutenzione;
  • Aggiornamento della piattaforma di lavoro assente;
  • Spegnimento accidentale dell’infrastruttura Hardware con corruzione dei file;
  • Attacco da parte di hacker.

Indipendentemente dal motivo che ha causato il danneggiamento o la rottura di un determinato sito web in questo caso è necessario rivolgersi ad uno sviluppatore e programmatore esperto.

Se il sito è un sito di tipo dinamico costituito da un gran numero di file sarà necessario rivolgersi ad un esperto della data piattaforma utilizzata per la costruzione del sito (specialista Joomla, specialista Wordpress, specialista Magento).

Riparare un sito web perché ormai troppo datato e vecchio può non essere la soluzione più corretta. E’ un palliativo provvisorio ma non risolve problemi di vecchiaia (estetica e funzionale) e non risolve le vulnerabilità di sicurezza. E’ sempre possibile riparare un sito web a meno di cancellazioni drastiche o corruzione irreversibile delle tabelle di un databse.

Spesso la soluzione più adatta, lo abbiamo verificato nella maggior parte dei casi, la soluzione migliore è la ricostruzione. Migrare i contenuti testuali, fotografici e video in una nuova piattaforma software più nuova, performante e naturalmente più stabile.

I siti web si possono riparare ma è pur sempre una soluzione passeggera è verosimile che un sito vecchi subirà sempre lo stesso tipo di danneggiamento.

Per questo si consiglia di prevedere un upgrade costante nell’ambito dello sviluppo e della produzione di un sito web.

Come si ripara un sito web?

Prima di tutto bisogna mettere il webmaster nelle condizioni di poter fare una diagnosi del problema indicando piattaforma utilizzata o fornendo le chiavi di accesso FTP allo sviluppatore.

In base a quello che avrà visto lo sviluppatore potrà stilare un preventivo per la riparazione.

La riparazione può avvenire per sostituzione di file o per riscrittura del codice.

Quando il danno riguarda il database la questione si fa più complessa e non sempre è possibile riparare il sito web.

Se il sito è funzionante solo in parte suggeriamo di cogliere l’occasione della riparazione del sito per rinnovarlo completamente partendo dai contenuti che ancora sono presenti nel sito web.

Come evitare di trovarsi con un sito rotto?

La parola chiave per evitare problemi è backup. Un concetto semplice che significa salvare una copia del sito funzionante. Il salvataggio deve essere periodico. Certi provider di servizi web e soluzioni hosting prevedono il backup di siti una volta al giorno e una volta a settimana. Ma è davvero efficace?

Consideriamo un semplice esempio. Il giorno 1 gennaio un hacker colpisce il vostro sito, il sistema di auto-backup parte e salva il sito hackerizzato. Dopo sette giorni non avete ancora scoperto che il vostro sito ha smesso di funzionare perché siete ancora in ferie a questo punto parte il sistema di salvataggio settimanale. Avete 2 copie del sito web completamente distrutto.

A cosa vi è servito pagare un servizio di backup? A nulla!

Il salvataggio deve essere fatto da un operatore esperto capace di valutare il corretto funzionamento del sito web. La copia del sito deve essere tenuta offline in uno spazio sicuro.

Cosa fare per tenere sempre in buona salute il vostro sito?

  • Affidare il backup ad un esperto;
  • Controllate quotidianamente il vostro sito come fate anche con la vostra posta elettronica;
  • Fidatevi dei consigli del vostro webmaster.

Contatta il webmaster

  1. Nome e Cognome(*)
    Please let us know your name.
  2. Indirizzo e-mail(*)
  3. Messaggio(*)
    Please let us know your message.
  4. Captcha(*)
    Captcha
    Invalid Input

Webaloss realizzazione siti web: AVVERTENZAA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo